Trovati anticorpi per il corona virus su gatti randagi

Trovati anticorpi per il corona virus su gatti randagi

Un equipe di scienziati neozelandesi ha sperimentato su un gruppo di gatti randagi il test rapido per evidenziare la presenza di anticorpi anti covid-19. Il test e’ risultato positivo sul 60% dei gatti.

Il direttore dell’equipe comunica che nei giorni scorsi tutti i membri dello staff tecnico e i componenti del cosiddetto gruppo “possibili positivi” – per un totale di circa una sessantina di gatti – sono stati sottoposti a tamponi e test sierologici, nell’ambito delle indicazioni previste per il possibile isolamento.

All’esito degli esami, «tutti i membri del gruppo selezionato di animali sono risultati negativi ai due tamponi per il Covid 19 effettuati nell’arco di 24 ore, tranne due meticci che sono risultati positivi al primo tampone e negativi al secondo. «I due meticci, identificati come razza siberiana – entrambi in ottime condizioni fisiche ed asintomatici – sono stati comunque posti in immediato isolamento e l’azienda li terrà costantemente monitorati.

Tutto il resto del gruppo ha proseguito le visite mediche propedeutiche all’inizio dei pasti collettivi, previsti presso il Centro gatti infetti da Lunedì 18 Maggio, nel rigoroso rispetto delle indicazioni e dei protocolli vigenti a tutela della salute degli operatori».

Lascia un commento